VIAGGIO AL FEMMINILE: incredibile esperienza a Catania, celebrando Sant’Agata!

La nostra associazione è felice di presentarvi questo nuovo progetto:

Un viaggio autogestito condiviso dalle Donne sempre più consapevoli della loro grande interiorità sulla via del folklore, per celebrare la forza di una Donna, per vivere una delle feste più sentite nel cuore della città di Catania: Sant’Agata, una festa che per importanza è paragonabile alla Settimana santa di Siviglia. Si tratta di una celebrazione che affonda le sue origini in un lontano passato legato al culto della dea Iside, portato in città dai romani che mescola tradizioni religiose e riti pagani. I cittadini catanesi amano molto la loro Santa alla quale attribuiscono molti miracoli: nel 252 una violenta eruzione minacciava la città. Grazie al velo della patrona, portato in processione nei pressi della colata, questa si arrestò dopo poco tempo.
Ci troviamo infatti ai piedi dell’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa. Un luogo dove vivere i quattro elementi
aria, acqua, fuoco e terra in maniera davvero intensa.

il ricco PROGRAMMA prevede:
-Escursione sull’Etna;
-cena tipica siciliana al Castello Ursino,
-visita al famoso borgo sul mare di Aci Trezza con pranzo di pesce,
-Meditazione della Luna Nuova – il fuoco, la volontà, Il coraggio di
seguire il nostro cammino, una nuova Nascita- con i Suoni armonici di Erika Coffele – Tribalgong,
-partecipazione alla festa di Sant’Agata
Quattro giorni immerse nella vitalità di una terra che offre mare,
montagna, sapori e profumi che resteranno indelebili in noi!
(il programma potrebbe subire qualche variazione)

*Il viaggio è rivolto ai soci dell’Associazione, la quota di partecipazione comprende il tesseramento. Con questo contributo aiutiamo l’associazione nella salvaguardia, gestione e cura di cavalli salvati da maltrattamenti.

**Si parte con un n minimo di 6 partecipanti,

Il contributo comprende:
-Sistemazione appartamento con camere condivise,
-Noleggio auto (escursione Etna e visita ad Aci Trezza),
-Pranzo a base di pesce (primo, secondo, caffè e dolce),
-Cena tipica siciliana,
-Tesseramento e assicurazione,
-Guide per le gite.

***nel contributo NON SONO COMPRESI I VOLI, consigliamo di affrettarvi a prenotare perchè al momento ci sono ottime offerte (anche da 18,00 euro)
Consigliamo voli che arrivino giovedi 31 a Catania nel pomeriggio e voli in partenza da Catania martedì 4 febbraio verso sera.

PORTARE:
Abbigliamento caldo e scarpe da trekking;
Zainetto comodo per escursioni in giornata;

INFO E PRENOTAZIONE (ENTRO IL 27 DICEMBRE):

tnhekima@gmail.com    Annalisa: 3452703577   Erika: 3471669538

COORDINATRICI:
Annalisa Costa, archeologa.
Nata in Svizzera, cresciuta in Sicilia,ha vissuto a Roma, Brescia e Trento. Non le piace definirsi e legarsi a una sola città perché tutte fanno parte di lei: per i siciliani “è quella del Nord” e per quelli del Nord “è la siciliana!” Appartenere a un solo luogo è prigionia, recita una poesia di Ndjok Ngana. Si è laureata in Lettere a “La Sapienza” di Roma con una tesi sulla preistoria del Vicino Oriente nella quale si è definito il ruolo della decorazione nelle prime ceramiche neolitiche. Le tecniche di cottura della ceramica, esplorate attraverso l’uso dell’archeologia sperimentale, sono state invece il tema della tesi che le ha permesso di specializzarsi in Archeologia preistorica presso l’ Università degli Studi di Milano. Ha avuto esperienza in scavi di emergenza in diverse province della Lombardia e in scavi condotti da Università sia in Italia (Trentino, Puglia, Calabria e Sicilia) sia all’estero (Turchia). Ha collaborato con vari Musei (Museo Archeologico dell’Alto Mantovano di Cavriana, Museo civico archeologico di Ramacca), con il Dipartimento Lombardia e Valcamonica del CCSP partecipando ai campi di rilievo e all’ analisi delle incisioni rupestri in Valcamonica e diverse Associazioni (Archeorama, Amici della natura). Si è occupata di ricerca, attività didattiche e laboratori. Negli ultimi anni ha approfondito la sua formazione con un dottorato di ricerca presso l’Università di Trento. Il suo amore per la natura, la musica, la foto, i viaggi e l’antropologia le hanno permesso di conoscere diverse realtà e aprire dialoghi tra mondi diversi. Ha conosciuto Erika anni fa in Valcamonica e assieme hanno collaborato a diversi progetti, inclusi due Sicilian TribalGong Tour.

Erika Coffele,
nata a Verona nel 1982, comprende fin da giovane la sua passione per l’arte e il viaggio. Si dedica allo studio della pittura e del flauto traverso a 10 anni,
a 16 anni parte per gli Stati Uniti per approfondire la sua grande passione che diventerà poi la sua professione: la Danza. Tra New York e Los Angeles incontra ballerini e coreografi di fama internazionale. Tornata dagli Usa si trasferisce a Roma nel 2001 per lavorare in teatro e televisione.Nel 2004 tornata a Verona inizia ad approfondire una passione che ha da sempre: lo sciamanesimo e i cavalli, animali straordinari che riscopre in una nuova chiave di “aiuto nella crescita personale della persona”. Nel 2008 si trasferisce a Desenzano del Garda dove riscopre il suono in chiave terapeutica, inizia la sua formazione per condurre bagni di suoni a Vienna e poi in Italia, approfondisce l’uso della voce con insegnanti internazionali di tecniche diverse: canto armonico, canto libero, canto moderno e lirico, psicofonia. Comprende che la voce è uno strumento di armonizzazione personale molto potente, innanzitutto per se stessa e decide di dedicarsi allo studio della voce come “strumento terapeutico”. Dal 2012 si occupa dell’organizzazione di eventi musicali e di benessere personale, con artisti italiani e internazionali.
Conduce bagni di suoni e concerti in tutta Italia, presso associazioni private e festival, proponendo la musica e il suono in una nuova chiave d’improvvisazione per aiutare le persone a stare bene.
Durante i suoi concerti utilizza strumenti etnici di diverse origini: Tamburi della tradizione degli indiani del Nord America accompagnati dal canto, conchiglie, gong, shruti box e canto armonico, monocorda, campane tibetane, kalimba e koshi.
Vista la sua formazione in ambito pedagogico offre laboratori di suonoterapia e meditazione anche a bambini dai 7 anni in su nelle scuole e in strutture private. Nel suo percorso di ricerca ha incontrato e sposato pienamente l’antica conoscenza Alchemica che oggi porta come possibilità concreta per aiutare le persone a riconoscersi e vivere realizzati la propria vita.
Dopo un incontro magico con una splendida cavalla destinata al macello, decide di salvarla fondando un’associazione TNHekima, nella quale riunisce il suo grande amore per i cavalli e tutte le attività che propone, intento cardine è quello di salvaguardare il benessere dei cavalli che subiscono maltrattamenti, ridando loro una vita degna di essere vissuta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *